Galleon [Beta / Cancelled]

Galleon [Beta / Cancelled]

Galleon is a video game developed by Toby Gard and Confounding Factor. Famously announced in Edge magazine in 1997 for the original Playstation, as the original designer of Lara Croft, Toby Gard left Core design shortly after the first Tomb Raider game was released. Galleon was to be his first independent title following the original Tomb Raider. Unfortunately, Galleon was delayed and eventually ported from the original Sony Playstation to the Sega Dreamcast and later to GameCube, PS2 and XBOX. In the end only the XBOX version was released, while all the other versions were cancelled. While still innovative in both design and control, Galleon’s graphics appear fairly dated on the Xbox hardware. Toby has since returned to Eidos as a design consultant for the Tomb Raider franchise. [Info from Wikipedia]

italian_flag.jpg Italian Description

La storia di Galleon è una delle più assurde nel mondo dei videogiochi, per il suo sviluppo, per il concept originario e per la storia del team di produzione. Nel 1996 la Core Design pubblicò il primo mitico Tomb Raider; il successo fu mondiale. Poco dopo l’ uscita del gioco, uno dei suoi originali designers, Toby Gard, decise di lasciare la compagnia e fondare insieme ad altri ex-membri della Core Design la Confounding Factor. Il loro primo gioco fu annunciato nel 1997, dalla famosa rivista britannica Edge, si trattava appunto di Galleon!

Il titolo prometteva davvero bene, un action-adventure 3d in cui il giocatore avrebbe dovuto prendere il controllo del capitano Rhama. Il gioco, stando a quanto affermato dagli sviluppatori, doveva essere davvero interessante; il giocatore avrebbe trovato di fronte uno scenario enorme, completamente esplorabile senza alcun impedimento. Il sistema di controllo, sarebbe stato funzionale ed interessante da usare. Oltre alle fasi di esplorazione, Galleon avrebbe offerto scontri contro nemici e boss vari, sezioni platform, puzzle, zone subacquee e villaggi da analizzare.

L’ambientazione, come intuibile dal titolo stesso, riguardava l’ universo dei pirati, quindi galeoni, mari, isole e tesori da scoprire. Galleon avrebbe seguito una trama molto complessa; diverse scene di intermezzo molto curate e recitare, senza però rallentare il ritmo del gioco. In poche parole, Galleon = Tomb Raider + pirati.

Fu annunciato originariamente per l’indimenticato Dreamcast, ma cancellato in seguito per lo scarso successo della console. Lo sviluppo passò così su PC (fu la Interplay ad assicurarsi i diritti sulla pubblicazione) e in seguito sulle console dell’allora nuova generazione, cioè PS2, Xbox e GameCube.

In particolare per questa ultima, si parlò di un’uscita al lancio stesso della macchina. Gli anni però passarono e del gioco nessuna traccia. Cos’ era successo a Galleon? Il team di produzione, Confounding Factor, incontrò diversi problemi con lo sviluppo. Il sistema di controllo fu cambiato più volte, la grafica venne aggiornata e migliorata in più riprese, senza però riuscire a sfruttare al meglio le potenzialità della console.

Nel 2003, la Interplay cancellò Galleon a causa dei suoi problemi finanziari. Disperati, i ragazzi della Confounding Factor, riuscirono per loro fortuna a trovare un altro publisher in tempo, la SCi. Questa volle pubblicare soltanto la versione per console Microsoft, così Galleon divenne una esclusiva per Xbox.

Il gioco venne finalmente pubblicato a fine 2004, dimostrando che spesso, i lunghi tempi di sviluppo, non decretano il successo. Galleon si rivelò infatti un gioco d’azione privo di spina dorsale, senza un motivo per essere ricordato.

L’attesa e le premesse per un grande gioco, non furono assolutamente rispettate. La grafica, più volte aggiornata, si rivelò davvero datata, soprattutto su XBOX, la più potente console a 128-bit. A causa dello scarso successo, la Confounding Factor si sciolse e Galleon rimase l’unico loro gioco mai creato. Per quanto riguarda Toby Gard, è ritornato alla Core Design, per continuare a lavorare sulla serie Tomb Raider.

Images:


What do you think about this unseen game? Give your vote!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...


Would you like to add more info, screens or videos to this page? Add a comment below!

(your first comment will be moderated before to be published)

U64 Staff & Contributors

U64 Staff & Contributors

Authors at Unseen64
Since 2001 Unseen64 archive beta and cancelled videogames, till the 7th generation of consoles. There are too many unseen games to preserve, but many people help us with their contributions, screens, videos and descriptions. Do you want to help too?
U64 Staff & Contributors




Last updated by at .

3 thoughts on “Galleon [Beta / Cancelled]

  1. Ross Sillifant

    Toby Gard was interviewd in the April 2000 edition of DC-UK magazine, talked a lot about concept of Galleon, but it’s stricking looking at it now, anything DC specific is never mentioned.Just a box out on his profile saying game was due summer of that year on DC.

  2. Ross Sillifant

    Looking at Edge #97 Galleon on cover, 8-page feature on game, they say ‘cruically, Galleon has been developed for a console and not PC market (although a PC version will be released shortly after it’s inital appearance).

    Then it goes onto say Confounding Factor is hopeful game will become either an Xbox or Game Cube Launch title,PS2 version have slightly less texture detail due to Vram issues, but which ever platform gets the game 1st, the others will soon follow.

    No mention of the DC version, so i guess work never got very far, but it does ‘suggest’ PS2/Xbox and GC versions at that stage were at similar stages of development.

    I contacted Toby a few weeks back, but never had a reply. :-(.

  3. Ross Sillifant

    Toby is again quoted in Edge Aug’98 saying he’d only recently spoken to Sega about the Dreamcast and whilst it was a really nice machine, he’d have to see, regarding developing on it.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *