Unity (Jeff Minter) [GameCube – Cancelled]

Unity (Jeff Minter) [GameCube – Cancelled]

unitylogo.jpg

Unity was a shoot ’em’ up being developed by Jeff Minter and published by Lionhead Studios for the Nintendo GameCube . It was in development from the beginning of 2003 until its cancellation at the end of 2004. It was to feature Jeff Minter’s trademark psychedelic graphical style, meshed with an interactive music component. The music was to be provided by someone who was well known and appropriate for the game’s style, but the participant was never revealed.

Unity was so highly anticipated that the UK games magazine Edge featured it on its front cover, with a full 8 page preview in the same issue. However, the project slipped off the release schedules soon after. Some of the UNITY technology could have been reused for Space Giraffe, the Jeff Minter’s game available for the XBOX 360 Arcade and PCs. [Infos from Wikipedia]

italian_flag.jpg Italian Description:

Oltre ad essere una delle più grandi icone del mondo dei videogiochi (o forse anche per questo), Jeff Minter sembra avere una particolare predilizione per i progetti falliti. Sono infatti ben note le sue collaborazioni con Atari e VM Labs, puntualmente terminate con il fallimento di Jaguar e Nuon. Meno conosciuto, ma altrettanto controverso, è forse questo Unity per Gamecube, titolo annunciato nel dicembre del 2002 e sviluppato sotto l’egida di un altro nome celebre del settore, Peter Molyneux, che avrebbe pubblicato il gioco attraverso i Lion Head Studios. Unity è stato sviluppato completamente dal solo Minter, nel suo “tempo libero”, fra un giro per i boschi ed una controllata alle pecore della sua fattoria inglese. Il programmatore è infatti un personaggio decisamente particolare e folkloristico del panorama videoludico: un po’ Hippy di altri tempi, Jeff è arrivato alla fama nei primi anni 80 con la sua Llamasoft, producendo quasi sempre da solo dei titoli molto bizzarri per Commodore ed Atari (Attack of the Mutant Camels, Sheep in Space, Gridruner, ecc.). Minter in seguito ha sviluppato il Virtual Light Machine, un sintetizzatore luminoso per il Jaguar CD, che produceva immagini e luci psichedeliche, attraverso l’ascolto di qualunque CD musicale.

Il progetto VLM è stato molto importante per aver dato le basi allo sviluppo di Unity. Come potete vedere dagli screenshots in queste pagine, Unity non era altro che l’ennesima variazione dello stile preferito del suo creatore: uno sparatutto ambientato in uno spazio particolarmente fantasioso, una specie di REZ molto più integrato con le variazioni musicali della colonna sonora. Il motore grafico / sonoro modificava lo scenario al ritmo delle canzoni, evolvendo continuamente tramite il sintetizzatore luminoso, creando in questo modo le più bizzarre tonalità cromatiche.

La novelty consisteva nel fatto che rispetto ai precedenti shoot’em’up di Minter, Unity avrebbe dovuto vantare anche sezioni libere, a là full-range mode di Star Fox 64, oltre che alcuni livelli a scorrimento laterale. Il giocatore avrebbe preso il controllo di un astronave luminosa, una Fenice che volava per scenari lisergici, sparando ai nemici che somigliavano a meduse, anchessi creati seguendo le tonalità sonore.

Strano a dirsi, ma un titolo che sembra cosi dipendente dalla musica, era stato presentato per l’unica volta in video nel 2004 senza sonoro, lasciando anche un piccolo mistero. Jeff non ha mai rivelato chi fossero gli autori della colonna sonora di Unity, ma affermò più volte i contatti con un nome celebre del panorama musicale elettronico, forse gli stessi Underworld, che hanno accompagnato la visione di alcuni Tech Demo del motore grafico VLM.

Unity è stato purtroppo cancellato, probabilmente a causa della lentezza dello sviluppo (portato avanti dal solo Minter), che era arrivato ormai al periodo finale della vita del GameCube. Con l’uscita delle nuove console (XBOX 360, PS3, Wii), sarebbe stato un suicidio commerciale concludere il gioco, su di una console ormai morta.

In seguito Minter ha lavorato sul visualizzatore musicale incluso con l’XBOX 360, il nuovo VLM chiamato “Nuon”, che molto probabilmente ha riutilizzato parti del progetto Unity. Il Nuon Engine è stato poi utilizzato anche da Space Giraffe, sempre di Jeff, uscito nel 2007 per Xbox 360 Live Arcade. Purtroppo il titolo per GameCube, ironia della sorte per un sintetizzatore luminoso, non vedrà forse mai la luce. Il motore grafico / sonoro di Unity sopravvive però nei 2 progetti per XBOX 360 e possiamo sperare che il progetto originale venga un giorno recuperato per Wii, magari grazie ai download su HD.

Non è infatti un caso che Space Giraffe sia stato rilasciato mentre Unity no: al di là del fatto che il Gamecube non era esattamente la scelta migliore, progetti così inusuali sono perfetti per la sempre crescente pubblicazione di titoli distribuiti solo in formato digitale.

Images:

Videos:

Unity: Gamecube Beta Demo


What do you think about this unseen game? Give your vote!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Would you like to add more info, screens or videos to this page? Add a comment below!

(your first comment will be moderated before to be published)

monokoma

monokoma

Editor in Chief, UX & SE Optimization at Unseen64
I'm an Italian gamer with not enough free time to play as much as i'd like to and sadly not enough time to write about cancelled and beta games. Founder of Unseen64 in 2001, i'd like to sleep more than 5 hours a day, but i have to pay the bills. I'm currently working for various italian & international websites for a better User Experience & Search Engine Optimization, you can add me on Google Plus,Twitter, Last FM or contact me by email.
monokoma




Last updated by at .

One thought on “Unity (Jeff Minter) [GameCube – Cancelled]

  1. Ross Sillifant

    Jeff Minter’s chief sponsor at Lionhead, Pete Hawley, left whilst Jeff was working on Unity, and Jeff carried on for a while, but as he did Lionhead were getting closer and closer in regards to the realationship with Microsof and Pete thinks Unity simply did’nt fit in with MS’s plans for what MS wanted Lionhead to develop for their hardware and instead let Jeff loose to develop it as the VLM instead.

    Pete also talked of how he so badly wanted Aphex Twin on-board to do the music for Unity, as that was ‘The Missing Piece’……

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *