Junguru Taitei

Emperor Of The Jungle – Junguru Taitei (Kimba) [N64 – Cancelled]

Junguru Taitei 64 was to be a tie-in to the famous manga series marketed in the USA as Kimba the Lion, or Jungle Emperor Leo, (Nintendo Power Volume 97, page 104). The game, made with the involvement of both Shigeru Miyamoto and Osamu Tezuka son’s Makoto,was announced at Space World 1996, but it is unknown if the game was going to be released for the Nintendo 64 or for the 64DD (64 Power, Ausgabe 2/98, page 13). Technically breathtaking for the time, Junguru Taitei was going to be a faithful rendition of the show.

In a video presented at Space World 1997, Kimba ran across grasslands and rivers, ending, after meeting with his friends on the way, at the famous rock from the anime. The game was going to be an action adventure like Zelda, where you could explore a vast territory and encounter the various characters of the show. Unfortunately, the game was cancelled, specifically because of issues with Makoto. Miyamoto said in a interview that Nintendo asked Makoto to direct the game, but the son of the great mangaka was too busy with other projects. Makoto was also very inexperienced with videogames. The development may also have run into problems caused by the Nintendo 64 itself. It was quietly cancelled late in the N64’s life.

italian_flag.jpg [spoiler /Clicca qui per la versione in Italiano/ /Nascondi la versione in Italiano/]Conosciuto in italia sotto il nome di “Kimba, Il Leone Bianco”, Jungle Taitei è una famosa serie di manga, disegnati dal maestro Osamu Tezuka (Astroboy, Black Jack), usciti per la prima volta in giappone nel 1965. Da noi Kimba ebbe successo grazie al cartone animato, trasmesso a partire dal 1978, che riusci ad appassionare diverse generazioni di ragazzi, divenendo un vero e proprio cult. E’ facile capire l’importanza di questo Emperor Of The Jungle 64, il videogame tratto dal manga, che fu annunciato allo Shoshinkai del 1996. Non sappiamo se il titolo fosse stato pensato per 64DD o per il semplice N64.

Kimba 64 era uno dei progetti più interessanti in sviluppo per la console Nintendo, seguito direttamente dallo stesso Myamoto, con la collaborazione di Makoto Tezuka, il figlio di Osamu. Graficamente impressionante per l’epoca e l’hardware a 64 bit, in Jungle Taitei sarebbe stato possibile esplorare enormi aree, con foreste tropicali, praterie e zone montuose. In un video del gioco, mostrato allo Space World del 1997, Kimba correva fra prati e fiumi, incontrando altri animali, fino ad arrivare ad una misteriosa roccia, dalla forma simile alla madre del piccolo leone. Il gioco avrebbe dovuto essere un’avventura d’azione in stile Zelda, in cui visitare il mondo ed interagire con tutti i personaggi tratti dal manga.

Purtroppo il gioco fu abbandonato, sopratutto a causa dei problemi nella collaborazione con Makoto Tezuka. Come ammesso da Myamoto durante un’intervista (riferendosi a Jungle Taitei 64 in maniera implicita), Nintendo aveva chiesto a Makoto di dirigere il videogame, ma il figlio di Osamu era troppo impegnato in altri progetti, per riuscire a concentrarsi realmente sul design di questa versione per N64. Makoto inoltre non aveva precedenti esperienze in campo di videogiochi, fatto che non aiutò certo l’organizzazione generale. I lavori sul titolo si prolungarono per troppo tempo ed a causa dell’impossibilità di arrivare ad una sua conclusione, si decise di abbandonare il progetto. Jungle Taitei 64 era potenzialmente un gioco molto interessante e la sua cancellazione non può che lasciarci davvero dispiaciuti.

Intro a cura di monokoma[/spoiler]

Images:

Videos:

Emperor of the Jungle: